Iscriviti

FEDERCONSUMATORI
PIEMONTE

Tuteliamo valori, difendiamo diritti

COS’È E COME SI ACCEDE ALLO SPORTELLO DEL CONSUMATORE

Lo Sportello del Consumatore è un servizio di informazione, assistenza e tutela.

E’ finalizzato al confronto con la controparte, alla soluzione stragiudiziale, risoluzione bonaria – senza “andare in causa” – delle controversie tra un consumatore (inteso come privato cittadino, per cui si escludono problematiche relative ad attività professionali di ogni tipo) nei confronti di aziende – professionisti – artigiani.

La gestione avviene, ad esempio, con l’invio di una lettera che può essere diffida, reclamo, conciliazione, e tende alla risoluzione della controversia.

Se il ricorso bonario non avesse esito positivo, e il consumatore intendesse agire in giudizio, dovrà rivolgersi ad un professionista da lui liberamente scelto. Infatti, lo Sportello del Consumatore, non offre l’attività di tutela legale in giudizio e non può patrocinare le procedure stragiudiziali per le quali si renda obbligatoria l’assistenza di un avvocato o di un professionista.

SERVIZI GRATUITI

Chiunque può contattare la Federconsumatori Piemonte telefonicamente, via e mail oppure recandosi in sede per:

  • Conoscere i suoi diritti ai sensi del Codice del consumo – d.lgs. 206/2005 – rispetto ad una situazione di conflitto verso imprese, professionisti o artigiani;
  • Individuare le modalità per far valere i propri diritti;
  • Informarsi sui costi associativi ed i servizi resi.

Nel caso in cui il consumatore ritenga di non avere usufruito della gratuità delle informazioni cui ha diritto senza necessità di tesserarsi, può rivolgersi alla Regione Piemonte – Settore Relazioni con il pubblico e tutela dei consumatori (n. tel. 011/4325065, n. fax 011/4323683, indirizzo e-mail: tutelati@regione.piemonte.it)

La gratuità non può essere assicurata quando la controversia, è di tale complessità che un esperto di normale diligenza non possa valutarla con sufficiente attendibilità in un ragionevole lasso di tempo.

ISCRIZIONE E SERVIZI CONNESSI
  • Tessera ordinaria € 40,00
  • Tessera in convenzione con CGIL, SILP € 20,00

La tessera ha validità di 365 giorni dalla sottoscrizione e non vi è obbligo di rinnovo.

È possibile tesserarsi presso le nostre sedi. Per ogni ulteriore informazione contattaci

COSTI AGGIUNTIVI

Per la gestione della pratica di tutela stragiudiziale è richiesta un’integrazione della quota di iscrizione per le spese di segreteria di € 20,00 (quali ad es. spese postali, telefoniche, sede, cancelleria, ecc.)

Per ricorsi settore “comunicazioni elettroniche” sulla piattaforma Conciliaweb – https://conciliaweb.agcom.it – si richiede il contributo di € 30,00.

Nel caso in cui l’associato, entro la validità della propria tessera, richieda alla Federconsumatori Piemonte l’apertura di ulteriori e diverse pratiche, dovrà ripetere unicamente il contributo per le spese di segreteria.

DOVERI DEL CONSUMATORE

Trascorsi 60 giorni dall’avvio della pratica il socio è invitato a contattare la Federconsumatori Piemonte per verificare lo stato del fascicolo di suo interesse. Federconsumatori Piemonte s’impegna a riferire ai propri soci gli aggiornamenti sostanziali che riguardano le attività intraprese a loro favore.